(Lev Tolstoj, Guerra e pace, libro primo)

Dice che ieri hanno ricostruito la battaglia di Austerlitz. Chissà se uno dei novecento figuranti si è vestito da Bolkonskij. E chissà se poi è caduto, colpito, e si è messo a guardare il cielo, quel cielo incommensurabilmente alto, quel cielo infinito.

Corri.
Corri, fallo adesso.
Corri urlando contro il cielo quanto sei felice.
Corri fregandotene se la società ti critica.
Corri non pensando alle persone che ti circondano.
Corri senza sosta.
Corri.
Corri dalla ragazza che ami, corri dal ragazzo di cui sei innamorata.
Corri e dì loro tutto ciò che provi.
Perchè quando una cosa ti interessa veramente, devi correre e andartela a prendere.
Ma forse succederà che ti diranno ‘no scusa, a me non piaci’.
Ma alla fine sarai felice comunque.
Perchè non è importante ciò che trovi alla fine di una corsa.
È importante ciò che provi mentre corri