AVEVA PROMESSO DI ELIMINARE IL BOLLO
AUTO E DI SCONFIGGERE IL CANCRO DURANTE L’ARCO DELLA SUA LEGISLATURA – DEL BOLLO
NON SI E’ FATTO NIENTE, MA SE SI TOGLIE DAI COGLIONI, AVREMMO SCONFITTO ALMENO
IL CANCRO.

be3

Gabriel Garcìa Marquez, nel suo romanzo più famoso, Cent’anni di solitudine, per descrivere “la capacità” di un personaggio, mette in bocca a un altro personaggio il seguente stringato giudizio:

quella?…lascia perdere, confonde il cazzo con l’equinozio

Da una settimana penso che la nostra classe politica “a sua insaputa”, fa la stessa confusione.

Confonde la rissa da taverna portuale con il dibattito politico.

Mai assistito a spettacoli penosi dove l’oggetto del contendere non è l’onere e l’onore di rappresentare una intera Popolazione, per loro, l’oggetto del contendere è la poltrona remunerativa e scordano che per il 60% dei cittadini, quello che loro percepiscono in un mese, lo percepiscono in un anno, con la differenza che i cittadini pagano l’irpef e loro no.

Hanno i cervelli spenti, continuano a confondere

 

mettersi al servizio dei cittadini

 

con

 

mettere i cittadini in stato di asservimento.

cervello

Se non ci avessero scippati del referendum sulla riforma della legge elettorale, oggi non farebbero passerella da uno studio televisivo all’altro, sarebbero tra la gente comune ad ascoltare e farsi carico dei problemi reali, hanno creato la linea Marginot che li fa sentire sicuri e al sicuro.

Si sono disconnessi dagli Italiani, continuano a vanagloriarsi di aver salvato l’Italia, scordano di evidenziare che l’Italia non è una res nullius, appartiene a noi Italiani e non a loro che mostrano di aver portato i cervelli all’ammasso.

cervello 1

Purtroppo, di loro emuli tra gli elettori c’è abbondanza.