Anche un cretino capirebbe che le parole “clima”,“inverno”,“Balcani”,“profughi” e “bambini” sono gli elementi ricetta per una tragedia orripilante.
Anche un cretino.
Ma non un politico.

Quali beffe la sorte riserva ai popoli! Prendete la Polonia che per anni ha lottato contro la tirannia del comunismo imposto da Mosca sognando la democrazia e imponendo al mondo come simbolo della propria rinascita un leader operaio, Lech Walesa, protagonista di un irripetibile sogno quale l’assegnazione di un premio Nobel per la pace. Ecco, questo popolo che bramava l’occidente e la libertà oggi si ritrova a concedere un plebiscito al partito il cui leader è un botolo ringhioso, un omuncolo meschino e paranoide che risponde al nome di Jaroslaw Kaczynski, che a 66 anni vive ancora con la madre e che ha dichiarato come neanche un Calderoli, che gli immigrati sono “potenziali portatori di pericolose epidemie”.

via Alberico Giostra (via scarligamerluss)

https://www.tumblr.com/video_file/131963651475/tumblr_nwubj7NgLo1rqqkk7

 

kufiyah:

An armed Israeli attacked a group of Palestinian workers who were headed to their work in the early morning

carogne naziste