cartofolo: Passerà.

“Tuo marito ti dice di non venire in chiesa?”
“Nonsi, non mi dice nè ai nè bai. però una volta che stavo niscendo di casa per venire in chiesa, lui si mise a ridere e mi fece: “Vieni qua che ti do i sacramenti che ti servono”.

E mi portò nella cammara da letto. Accussì mi passò il pinsero.“

“Fate quello che fanno marito e mogliere?”
“Non ammanca”
“Lo fate spesso?”
“Tre…quattro volte”
“A settimana?”
“Babbìa? Al jorno, parrì”
“Assatanato, pigliato dal diavolo è. Povira Taninè”
“Pirchì povira? A mia mi piace”
“Che dicisti?”
“Che mi piace”
“Taninè, ci vogliamo giocare l’anima? Non ti deve piacere!”
“Ma se mi piace che ci posso fare?”
“Devi fare in modo che non ti piace! Provare piaciri non è cosa di fimmina onesta!

tu devi praticare con tuo marito solo con l’intenzione di fare figli. Ne avete picciliddri?”
“Nonsi, non vengono, ma li vogliamo avere.”
“Senti, Taninè. Quando fai la casa con tuo marito arripeti mentalmente:

“non lo fo per piacer mio ma per dare un figlio a Dio”.

Daccordo? La fimmina, la sposa non deve provare piaciri

perchè altrimanti il rapporto col marito cangia di colpo e addiventa piccato mortale.
La donna non deve godere, deve procreare.“
“Patre Pirrotta, io quella cosa che disse non la posso dire.”
“E pirchì, santa fimmina?”
“Pirchì sarebbe una fanfantarìa, una buscia che direi al Signiruzzo santo.
Macari quando Pippo mi si mette di darrè…”
“Eh no! Questo è peccato! La Chiesa considera piccato farlo con l’omo ante retro stando,

.sebbene che i figli possono nascere lo stesso.

“Parrì, ma che viene a contare? Ma quando mai! Indove che lo mette lui non nascono figli”
“O Madre santa! Mi stai dicendo che lo fa nell’altro vaso?”
“Ca quali vaso e vaso, parrì!”
“Socialista è, quanto è vero Dio!”
“Parrì, ma che ci accucchia il socialismo col vaso, come dice vossia?”
“Ci accucchia! Eccome se ci accucchia! Farlo nell’altro vaso è contro natura! E contro natura è macari il socialismo!”

andrea camilleri, la concessione del telefono

 

 

 

 

e liberaci dagli stronzi

amen

.