maremao: “ marsigatto: “ fourteenblushes: “ emmanuelnegro: “ classe: “ soldan56: “ fatalquiete: “Rebloggare ogni volta… ” Storia, e grammatica, per quei scemi leghisti, o fasci che è uguale ” daje sconfiggerete i fasci una lezione di storia e...

maremao:

marsigatto:

fourteenblushes:

emmanuelnegro:

classe:

soldan56:

fatalquiete:

Rebloggare ogni volta…

Storia, e grammatica, per quei scemi leghisti, o fasci che è uguale

daje sconfiggerete i fasci una lezione di storia e grammatica per volta.

i fasci non sanno leggere e comunque non hanno un cervello.

l’ultimo punto rende il tutto più perfetto ahahah

Ma di quale Italia parlano? Se parlano di quella unitaria (1860) nasce laica e senza Roma (che si aggiungerà solo nel 1870 seguita dalla scomunica del Re Vittorio Emanuele II ad opera di Pio IX, rinchiuso in Vaticano). Nasciamo addirittura scomunicati, fu Benito (prima ancora di Bettino) a sancire nuovi patti con la Chiesa.

Veramente musulmano e mussulmano sono entrambe
corrette, poi vedete voi.

(via masoassai)

(Fonte: kropotkindersurprise, via ilterzouomo)

Al-Bab, Syria People travel a vehicle stacked with their belongings after fleeing their home Photograph: Khalil Ashawi

Al-Bab, Syria

People travel a vehicle stacked with their belongings after fleeing their home
Photograph: Khalil Ashawi

Per ogni volto di giovane terrorista che in questi anni è rimbalzato sugli schermi della televisione, cercherò il volto di un partigiano: ci sono là, in tutto il medio Oriente, ragazze e ragazzi come noi che sperano, che prendono forza in silenzio, che attraverso internet si uniscono e si preparano a lottare per la libertà di parola, di religione, per la parità dei diritti tra uomini e donne. Non saranno o paesi dell’occidente con la loro politica a sostegno di questo o quel governo dittatoriale a portare la pace e la libertà. Saranno questi ragazzi. Dobbiamo aiutarli a cercare, e raccontare al mondo l’inizio di quella primavera, aiutarla a crescere. È già accaduto poco prima che nascessimo, accadrà di nuovo e questa volta sarà inarrestabile.

Il bambino magico – Maria Paola Colombo