Papa Francesco dice cose

focacciaconspinacci: “Salveenee ad aprire il Maryland Deathfest di quest'anno. Accolto da milioni di bottigliate e borchie. ”

focacciaconspinacci:

 

 

 

 

ideeperscrittori:

5 COSE CHE NON SAPETE SU “SALVINI E LE CATASTROFI”.
1. Salvini ha un sismografo a casa che gli consente di incolpare i migranti un millisecondo dopo qualsiasi terremoto.
2. Salvini è convinto che i governi non siano facendo nulla per impedire ai migranti di manovrare le placche continentali.
3. Secondo Salvini per ogni casa che crolla sorge un hotel a 5 stelle pronto a ospitare migranti.
4. Un ricercatore padano amico di Salvini ha affermato che un gommone a contatto col Mediterraneo produce onde sismiche.
5. Grazie al tempo guadagnato mediante sistematico assenteismo come europarlamentare, Salvini conduce studi all’avanguardia per trasformare in consenso elettorale qualsiasi catastrofe avvenuta sul suolo italiano.

La Pinotti che pubblica foto del 2014 di militari che spalano neve, spacciandole per attuali, è l'emblema di questo governo di cazzari. (vento ribelle)

La Pinotti che pubblica foto del 2014 di militari che spalano neve, spacciandole per attuali, è l’emblema di questo governo di cazzari.
(vento ribelle)

Ricordate Dorina Mattei, che prese 16 anni per un omicidio preterintenzionale? E ricordate la canea scatenata per la sua uscita di prigione dopo “solo” 9 anni di carcere? Ricordatela ora di fronte ai 4 anni presi da Amedeo Mancini per un delitto simile. Andate anche a vedere dove sono quelli che s’accanivano su Dorina e se la prendevano con i giudici troppo teneri, li troverete oggi a sminuire il delitto di Mancini, che secondo il tribunale è pure aggravato da motivazioni razziste, ma nonostante questo è stato punito con appena 4 anni, da scontare ai domiciliari e potendo uscire per lavorare. L’aggravante razzista diventa semmai un’attenuante, se non una nota di merito per certi commentatori

https://www.facebook.com/mazzetta
(via limaotto)

 

.

 

Le foto dei rifugiati della Seconda Guerra mondiale e di oggi a confronto