Vi è una distrazione , se così si può definire , che fa parte del nostro Io interiore, quello che siamo o spesso vorremmo essere , si fa strada esprimendosi in pensieri , cercando di modellare un pochino ed a volte a nostro piacimento un vivere che spesso ci sta stretto. Ed allora si sente la necessità di guardare oltre noi , e tutto serve , anche questa realtà virtuale , dove possiamo esprimere , cio’ che tante volte nella nostra quotidianità dobbiamo “reprimere” per non andare sempre in conflitto con i nostri affetti .
Penso che un’analisi di noi stessi , scritta , rileggendoci anche soltanto il giorno dopo , troviamo piccoli particolari che magari ieri nemmeno vedevamo . Ogni giorno una sorpresa in un intorno dove veniamo disorientati e spesse volte non capiti , dove le nostre idee anche se sembra vengano prese in considerazione , poi non è così . Ed allora vai avanti continuando a sperare in un tutto Migliore .

Un sorriso grande con l’augurio di serene festività pasquali.