Nati lo stesso giorno…

… e niente, non so che dire!!!

Pestaggio della polizia a Porta Palazzo nei confronti di un ragazzo

https://t.co/c9VMtNMhSq

( via Macerie Torino)

Luca Neri

ATTACCO AI ROM E MIGRANTI Ridicola la reazione al disastro della Raggi E AL FLOP DELLE ELEZIONI 2017 (Contro la disinformazione)

 

ATTACCO AI ROM E MIGRANTI
Ridicola la reazione al disastro della Raggi E AL FLOP DELLE ELEZIONI 2017

(Contro la disinformazione)

E cacapound applaude la Raggi…….NO COMMENT

(Contro la disinformazione)

La corsa a destra del Movimento 5 Stelle non si ferma. Con l’annuncio del voto di astensione sullo Ius Soli (che in Senato equivale ad un voto contrario) cade definitivamente la maschera di Grillo e soci.
Non solo una scelta di destra ma un comportamento tipico della peggiore politica italiana, abituata a fare tutto e il suo contrario sulla base del sondaggio del momento.
Inseguendo i peggiori istinti della pancia del Paese

NICOLA FRATOIANNI

 

Massa Carrara, arrestati 4 carabinieri per falso e lesioni. Il pm: “Abusi erano quasi una normalità. Nessuno sopra la legge”

Lesioni, falso, abuso d’ufficio, sequestro di persona, violenza sessuale, rifiuto di denuncia, possesso d’armi. Sono ben 104 i capi di imputazione contestati dalla Procura di Massa Carrara a una trentina di carabinieri in servizio nelle caserme di Aula, Albiano Magra, Licciana Nardi. E tra gli episodi, per cui il gip ha disposto otto misure cautelari, c’è il pestaggio di un cittadino marocchino dopo essere stato portato in caserma per controlli; ci sono le molestie sessuali subite da prostituta. E altro: perché l’illegalità e l’abuso, per quel gruppo di militari, erano “quasi una normalità” come ha detto il procuratore di Massa Carrara Aldo Giubilaro.
… Durante gli accertamenti, la procura avrebbe riscontrato – anche con intercettazioni ambientali e telefoniche – decine di episodi di falsificazione dei verbali e di violenza nei confronti di persone, sia italiane che straniere, sottoposte a controlli, oltre alla scomparsa di quantitativi di droga sequestrati.
…Lo scorso 11 marzo, alcuni giorni dopo la pubblicazione di notizie sugli accertamenti della procura sui militari, era stata promossa una manifestazione di solidarietà: decine di persone, vi avevano partecipato. E sembra che qualcuno stia pensando a organizzare un’altra manifestazione di solidarietà dopo gli arresti di oggi. In occasione dell’iniziativa dell’11 marzo, erano stati distribuiti volantini di vicinanza all’Arma dando anche la possibilità ai passanti di lasciare un messaggio di solidarietà per i carabinieri, scrivendo un biglietto da inserire in una teca.
… Durante la manifestazione era stata fatta suonare anche una sirena simile a quella delle auto dei carabinieri in servizio, seguita da un lungo applauso e dal grido “Viva i nostri carabinieri”.

(Il Fatto Quotidiano)