Il 20 gennaio del 1927, con un decreto legge, il Governo fascista intervenne sui salari delle donne riducendoli alla metà rispetto alle corrispondenti retribuzioni degli uomini. La motivazione? La indiscutibile minor intelligenza delle donne…#festadellamamma2021

Birth Of A Mother By Imogen FreelandFonte: distantvoices

La sera dell’8 maggio 1944 una pattuglia di partigiani si stava spostando dalla Val Leogra alla valle dell’Agno per partecipare a una riunione. Durante il percorso fece una sosta a Riva di Staro, dove alcune ore prima era giunto un automezzo con 4-5 fascisti, con tutta evidenza informati del loro passaggio. I fascisti attaccarono di sorpresa, nel buio, con raffiche di mitra e bombe a mano, ferendo quattro partigiani.

Domenico Roso “Binda” riuscì a trascinarsi in un luogo riparato e a rimanere nascosto fino al mattino, quando fu soccorso dagli abitanti. Ma poco dopo morì.

Severino Sbabo “Vecio”, colpito alle gambe, si trascinò dietro a una catasta di pali, ma al mattino fu individuato dai fascisti e portato a Valdagno, dove fu seviziato e fucilato.

“Cervino”, un bersagliere piemontese, benché ferito a una coscia riuscì a raggiungere Contrà Busellati e di lì fu trasferito in valle dell’Agno, dove fu curato.

Stefano Stella “Traingher”, ferito alle gambe e con la vescica perforata, si portò pure ai Busellati, dove fu soccorso dai partigiani che attraverso i boschi lo trasportarono dai familiari a Torrebelvicino e quindi all’Ospedale di Schio, dove morì il giorno stesso.

In suo onore, una settimana più tardi, uno dei due battaglioni della neocostituita XXX Brigata d’assalto garibaldina “Ateo Garemi” fu denominato Btg. “Stella”.

Ugo De Grandis

Smile, you are a Palestinian. 🇵🇸🖤

Mahmoud Qaddoha Journalist.

…L’angoscia che dà una pianura infinita? Hai voglia di me e della vita

Di un giorno qualunque, di una sponda brulla? Lo sai che non siamo più nulla?

Non siamo una strada né malinconia, un treno o una periferia

Non siamo scoperta né sponda sfiorita, non siamo né un giorno né vita…

Auguri alle tutte le mamme,